Donald Trump (keystone)

Trump quasi non paga imposte

Appena 750 dollari nel 2016 e 2017, niente del tutto in dieci dei quindici anni precedenti. L'inchiesta del New York Times

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Donald Trump ha pagato solo 750 dollari di imposte federali nel 2016 e altrettanti nel 2017 e niente del tutto in dieci dei quindici anni precedenti, secondo il New York Times, che ha ottenuto e pubblicato dati che il presidente degli Stati Uniti ha ostinatamente nascosto nel corso di tutto il suo mandato alla Casa Bianca, contrariamente a tutti i suoi predecessori dal 1970 a oggi. Mancano solo le cifre dell'ultimo biennio. Le dichiarazioni dei redditi di Trump sono da anni sotto la lente delle autorità competenti e la questione di un credito fiscale di 72,9 milioni è finita in tribunale a New York.

Stando all'inchiesta del quotidiano, il magnate ha evitato di versare soldi all'erario dichiarando perdite superiori ai guadagni. Fra le deduzioni applicate, si evidenziano quelle per le sue residenze, l'aereo privato e 70'000 dollari di parrucchiere prima delle apparizioni televisive. L'articolo è ricco di cifre anche sulle società controllate dall'inquilino della Casa Bianca. Vi si parla in particolare del fatto che Trump è garante per 421 milioni di dollari di debiti, di cui 300 in scadenza nel prossimo quadriennio. Dei suoi affari, la partecipazione al programma "The Apprentice" gli h portato centinaia di milioni, ma alberghi e golf club sono in perdita.

Informazioni "inventate", secondo Trump, che ha risposto in una conferenza stampa. "Ho pagato molte tasse", ha affermato. Stando a Nancy Pelosi, capofila dei democratici alla Camera dei rappresentanti, quanto diventato ora di dominio pubblico mostra "il disprezzo del presidente per le famiglie dei lavoratori americani". "Ha sfruttato a suo vantaggio le norme fiscali e si è lanciato in una battaglia legale per ritardare il versamento del dovuto", ha proseguito.

 

Da parte sua, il team della campagna presidenziale di Joe Biden, l'avversario di Trump in novembre che fra due giorni lo sfiderà nel primo dei dibattiti che precederanno il voto, si è limitato a pubblicare quanto pagano in media di imposte federali un insegnante (7'329 dollari), un pompiere (5'283 dollari) e un infermiere (10'216 dollari), tre categorie particolarmente colpiti dalla crisi del COVID-19 e dall'emergenza incendi nell'ovest del paese.

ATS/pon
Condividi