Uno spot manda in bestia i sovranisti

Insulti, minacce neonaziste, attacco hacker e allarme bomba per danneggiare la compagnia aerea Sas, che ha pubblicato un inno all'integrazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Uno spot pubblicitario, che celebra in modo ironico l'integrazione, ha fatto infuriare neonazisti, "puristi" dell'identità nazionale scandinava, sostenitori della destra estrema e anti-immigrazione che si sono scagliati contro la compagnia aerea Sas con insulti, minacce, un attacco hacker... scatenando perfino il panico con un finto allarme bomba.

 

Lo spot ha scatenato la rabbia degli estremisti di destra perché ha osato sottolineare che non esiste un'identità scandinava in quanto, come succede del resto per tutte le culture, nel corso dei secoli anche gli scandinavi hanno "preso il meglio" da altri popoli, subendo numerose contaminazioni.

Che cosa è realmente scandinavo? Niente.... Abbiamo copiato tutto. La democrazia, è greca, le polpette, turche. La fine pasticceria danese conosciuta in inglese come Danish non è scandinava, ma austriaca. E nemmeno il vanto della Norvegia, l'utilissima graffetta, che deve la sua esistenza agli Stati Uniti... come del resto è iniziato in America il movimento che ha dato potere alle donne.

Ma che importa? Fa capire lo spot, in un modo o nell'altro la Scandinavia è stata portata qui, pezzo dopo pezzo, dalle persone comuni... ci siamo ispirati a quello che abbiamo trovato e lo abbiamo fatto nostro. E noi non vediamo l'ora di vedere quali altre cose meravigliose porteremo a casa. Perché - recita il messaggio finale - siamo viaggiatori....

Ma.... apriti cielo! I social, con utenti registrati con nickname di cui forse non si dovrebbe andare troppo fieri, si sono scatenati con commenti livorosi, parlando addirittura di propaganda contro i bianchi. Qualcuno sente offesa la dignità degli antenati vichinghi e promette che mai volerà con loro. 

C'è anche chi, in nome della salvaguardia della vera identità scandinava, ha voluto mandare messaggi più diretti all'agenzia pubblicitaria che ha ideato lo spot, con minacce di attentati e allarmi bomba, poi rivelatisi, per fortuna, infondati.

Da parte sua la compagnia aerea ha detto che non intende sospendere il video... che è un elogio all'umanità intera e al suo inesauribile patrimonio... che arricchisce, anche chi non lo comprende.

TG
Condividi