Dimissioni con polemica
Dimissioni con polemica (keystone)

Via Rudd, colpo per Johnson

La ministra del lavoro, figura moderata fra i conservatori, ha rassegnato le dimissioni dalla carica e dal gruppo parlamentare

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La ministra del lavoro e delle pensioni britannica, Amber Rudd, si è dimessa sabato dal Governo e dal gruppo parlamentare (siederà come indipendente), mettendo in ulteriore difficoltà il premier Boris Johnson, contestato dall'opposizione e nel suo stesso partito sul tema della Brexit.

 

Nella lettera di dimissioni Rudd ha affermato di non ritenere più che "il principale obiettivo" di Johnson sia lasciare la UE con un accordo ("vorrei vedere nei negoziati con l'Europa lo stesso impegno messo nel preparare un 'no deal'") e ha definito l'espulsione di 21 parlamentari Tory avvenuta martedì come "un attacco alla decenza e alla democrazia".

Brexit doppia sconfitta per Johnson

Brexit doppia sconfitta per Johnson

TG 12:30 di giovedì 05.09.2019

 

La cacciata dei deputati era avvenuta dopo che avevano contribuito a far passare la legge che impedisce al premier di mettere in atto l'uscita dall'Unione il 31 ottobre come previsto senza un'intesa sul divorzio.

Johnson perde un altro pezzo

Johnson perde un altro pezzo

TG 20 di domenica 08.09.2019

 
AP/ATS/pon
Condividi