Soldati del Mali a un checkpoint (keystone)

Violenze in Mali, 100 morti

Uomini armati hanno assaltato un villaggio nel centro del paese. Le vittime appartengono alla popolazione dogon

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Oltre un centinaio di persone, appartenenti alla popolazione dogon, sono state uccise domenica sera nel villaggio di Sobane-Kou, nel Mali centrale, da un gruppo di uomini armati.

 

"Finora abbiamo trovato i corpi bruciati di un centinaio di civili", ha dichiarato un funzionario del comune di Koundou. "Il villaggio è stato quasi raso al suolo", ha dichiarato  una fonte della sicurezza maliana, confermando il bilancio provvisorio delle vittime.

Nella regione, che comprende Burkina Faso, Niger, Mali, Mauritania e Chad sono attivi non solo terroristi jihadisti ma anche trafficanti di armi, droga ed esseri umani.

 

AFP/M. Ang.

Condividi