Nuovo lockdown a Londra dove è stata scoperta una forma mutata di virus (keystone)

Virus mutato, OMS in allarme

Nel Regno Unito sono stati scoperti casi affetti da una variazione del SARS-CoV-2 molto più contagiosa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) ha fatto sapere di essere in "stretto contatto" con le autorità del Regno Unito dopo la scoperta della nuova variante mutata del virus che provoca il Covid-19, che avrebbe una trasmissibilità molto maggiore, quantificata al 70% in più dal  primo ministro Boris Johnson. In un tweet l'agenzia ONU scrive di star condividendo le informazioni scientifiche con Londra e di essere impegnata a fornire tutti gli aggiornamenti agli altri Stati membri "man mano che apprendiamo delle caratteristiche di questa variante (del virus) e delle sue implicazioni".

 

A questo proposito, visto che la mutazione virale è stata riscontrata anche in un caso nei Paesi Bassi, il Governo olandese ha subito bloccato, almeno fino a Capodanno, tutti i collegamenti aerei con il Regno Unito.

Il premier britannico Boris Johnson, sabato sera, ha frattanto deciso di reintrodurre il lockdown almeno a Londra e nelle regioni circostanti la capitale, soprattutto le contee meridionali e più prossime alla città; in massima allerta per l’apparizione di una mutazione del virus che si trasmette molto più rapidamente tra gli individui.

ATS/ANSA/Swing

Il virus mutato del Regno Unito

Il virus mutato del Regno Unito

TG 12:30 di domenica 20.12.2020

Regno Unito, le parole di Johnson

Regno Unito, le parole di Johnson

TG 12:30 di martedì 22.12.2020

Condividi