L'esercito ottiene vittorie, ma al Qaida controlla circa un quarto del territorio
L'esercito ottiene vittorie, ma al Qaida controlla circa un quarto del territorio (keystone)

Yemen, al Qaida retrocede

Le forze governative sostenute dalla coalizione sunnita hanno ripreso anche Mukallah

Le forze yemenite, sostenute dalla coalizione sunnita guidata dall'Arabia Saudita, domenica hanno lanciato una vasta offensiva contro le basi di al Qaida nel sud del Paese. L’operazione militare ha inferto gravi perdite all’organizzazione (fonti governative parlano di 800 morti tra i jihadisti con l’uccisione di vari leader e la fuga di altri) che ha perso anche il controllo della città di Mukallah.

Lo Yemen, con la capitale Sanaa e i porti di Aden e Mukallah
Lo Yemen, con la capitale Sanaa e i porti di Aden e Mukallah (googlemaps)

L'agglomerato portuale, capoluogo della regione di Hadramaout, un anno fa era caduta nelle mani di al Qaida, che ne aveva fatto la sua capitale. L'organizzazione terroristica perde così una roccaforte strategica, dopo che recentemente il presidente statunitense Barack Obama aveva criticato la coalizione sunnita per gli scarsi risultati nella lotta contro gli islamisti.

I miliziani, che hanno approfittato della guerra civile nel Paese per conquistare gran parte del sud della penisola, controllano ancora circa un quarto del territorio.

Diem/AFP

Dal TG12.30

Yemen, al Qaida perde una roccaforte

Yemen, al Qaida perde una roccaforte

TG 12:30 di lunedì 25.04.2016

 
Condividi