Il luogo della tragedia
Il luogo della tragedia (KEYSTONE)

Nubifragio, svizzeri dispersi in Toscana

Padre e figlio di sei anni travolti da un torrente; salva la madre, scesa dal veicolo poco prima della piena

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono continuate per tutta la notte e sono state interrotte solo in serata le ricerche di padre e figlio (di 45 e 6 anni), di nazionalità svizzera e residenti a Berna, trascinati via dalle acque di un torrente esondato venerdì sera a causa del maltempo a Massa Marittima, nel Grossetano (la madre 43enne è invece riuscita a mettersi in salvo). Le operazioni riprenderanno lunedì mattina.

Stando al racconto della donna, la macchina su cui stavano viaggiando è stata investita dall'acqua all'altezza di un ponte sul torrente Fratello, lungo la strada che conduce all'agriturismo dove i tre alloggiavano. La madre non è stata travolta poiché è scesa dal veicolo per proseguire a piedi poco prima della piena.

Sul posto sono tuttora impegnati circa trenta sommozzatori dei vigili del fuoco e le squadre di terra di Grosseto; per il momento è stata recuperata solo l'auto della famiglia di nazionalità elvetica, che si trovava in Maremma con un gruppo di triatleti.

Diverse persone soccorse

Il nubifragio abbattutosi in Maremma nel fine settimana ha provocato disagi in tutta la regione e ha impegnato i vigili del fuoco in diverse operazioni di soccorso: nella zona di Follonica sono stati tratti in salvo i tre abitanti di una casa-roulotte; altre 23 persone sono state finora sfollate per precauzione dalle loro case a causa degli allagamenti nel Grossetano.

Nelle località di Scarlino e Sticciano, sono state rispettivamente soccorse una donna sola in casa - con l'acqua che aveva invaso l'abitazione - ed una madre con la figlia piccola, intrappolate nella propria auto.

ANSA/ATS/LudoC.-cos




Condividi