Combattenti
Combattenti (reuters)

Affascinati dal jihad

Sono sette le persone partite dalla Svizzera morte dopo aver combattuto in paesi esteri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono 66 le persone, residenti in Svizzera, che sono partite per l’estero con possibili finalità jihadiste e che ancora si trovano nelle zone di conflitto. Dodici sono probabilmente morte: sono solo sette i decessi confermati. Lo ha comunicato venerdì il Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC), aggiungendo che in dieci hanno fatto ritorno a casa. E’ la decima volta che il SIC pubblica questi dati. Dal 2001 a oggi, in 52 si sono recati in Siria e in Iraq, 14 in Somalia, Afghanistan e Pakistan.

Nel dettaglio
Nel dettaglio (SIC)

Dai paesi UE, stando a un bilancio fornito in aprile, sono circa 6'000 quelli che hanno lasciato la patria per la stessa ragione; 1'450 dalla Francia.

 

ATS/AlesS

Condividi