La sede principale dell'ateneo di Zurigo (Archivio Keystone)

All'università anche senza maturità

Il rettore dell'ateneo di Zurigo auspica di poter aprire gli auditori a tutti per favorire la formazione continua

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il rettore dell'Università di Zurigo, Michael Schaepman, sta progettando una novità che sarebbe rivoluzionaria per il mondo accademico: vorrebbe aprire gli auditori del suo ateneo a tutti, anche a studenti senza maturità. L'alta scuola rilascerebbe poi un certificato, che dovrebbe essere riconosciuto dall'economia.

"Oggi non esiste un concetto di apprendimento permanente", ha detto alla NZZ am Sonntag. Ai suoi occhi, professionisti di ogni genere e coloro che auspicano cambiamenti di carriera dovrebbero poter pianificare una formazione continua che l'università potrà fornire richiedendo il superamento di esami e la redazioni di lavori scritti.

Secondo Michael Schaepman, tuttavia, non verrebbe rilasciato alcun titolo accademico. I programmi di bachelor e master non verrebbero modificati.

La questione è aperta su come questi corsi debbano essere finanziati. Per il rettore vi sono due alternative: alla cassa passano o l'alta scuola attraverso il suo budget ordinario o gli studenti, che dovrebbero allora coprire il costo della formazione.

Condividi