AlpTransit è completa

La galleria del Ceneri viene consegnata alle FFS - Il 4 settembre l'inaugurazione del tunnel Camorino-Vezia - Test d'esercizio fino a dicembre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

AlpTransit San Gottardo SA ha completato la costruzione della galleria di base del Ceneri, l'ultima grande opera prevista in questa fase per la costruzione delle nuove trasversali ferroviarie alpine. Nella notte tra lunedì e martedì l'opera sarà definitivamente consegnata alle Ferrovie federali svizzere che potranno cominciare i test in vista dell'apertura ufficiale a dicembre del nuovo collegamento in pianura tra Camorino e Vezia. Sarà il perno attorno al quale si organizzerà anche la nuova offerta del trasporto pubblico regionale.

CSI 18.00 del 31.08.20: il servizio di Sharon Bernardi
CSI 18.00 del 31.08.20: il servizio di Sharon Bernardi
 

Il 3 settembre si incontreranno a Locarno, su invito della presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, le delegazioni dei ministri dei trasporti dei Paesi vicini per discutere di traffico merci ferroviario transalpino, treni viaggiatori internazionali e politica dei trasporti rispettosa dell'ambiente.

Il 4 settembre invece si celebreranno l'apertura della galleria e il completamento della linea transalpina alla presenza anche del consigliere federale Ignazio Cassis e del presidente del Consiglio di Stato ticinese Norman Gobbi. Durante la cerimonia, con il tradizionale taglio del nastro, si svolgerà la prima corsa ufficiale di un treno merci attraverso la galleria. La festa popolare è invece stata rinviata alla prossima estate a causa dell'epidemia di coronavirus.

La galleria del Ceneri sarà il terzo traforo principale ad essere completato nell'ambito del progetto AlpTransit (dopo quella del Lötschberg nel 2007 e quella del San Gottardo nel 2016).

Nonostante il blocco dei lavori ad inizio anno dovuto al coronavirus, durato in totale quattro settimane, ad aprile erano ricominciati le prove per controllare il corretto funzionamento dei vari impianti all'interno della galleria. Ora risulta completa. Tra settembre e dicembre sono previsti ulteriori 4'000-5'000 viaggi di prova che vedranno muoversi nel tunnel treni regolari, con viaggiatori o merci a bordo.

Un viaggio lungo 17 anni

Giunge così a compimento un lungo percorso iniziato nel 2003 quando venne approvato il progetto della galleria del Ceneri lunga 15,4 chilometri. I lavori al tunnel iniziarono nel 2006. Diversamente dal San Gottardo, è stato scavato senza ricorrere alle frese, ma con gli esplosivi. Nella montagna vi sono stati 10'500 brillamenti, con un avanzamento di 4 metri al giorno, fino alla caduta dell'ultimo diaframma nel 2016.

Il progetto finale non è ancora completo

L'AlpTransit è ormai realtà in Svizzera. La linea di pianura è realizzata, ma ci sono ancora diversi cantieri da avviare per completarla (come la tratta a sud di Lugano oppure l'aggiramento di Bellinzona). Continuano invece a mancare collegamenti in Germania e Italia dove diverse tratte sono ancora da sistemare per permettere il passaggio dei semirimorchi di grande profilo che necessitano di un corridoio di 4 metri. La Germania si è inoltre impegnata ad ampliare da due a quattro i binari sul tratto Karlsruhe-Basilea. Nel frattempo dovrebbe giungere a compimento anche il Terzo Valico per collegare a Genova l'AlpTransit.

CB
Condividi