I produttori devono impegnarsi a nutrire le mucche senza grassi e olio di palma (Keystone)

Arriva il latte sostenibile

Il settore lattiero svizzero ha presentato un nuovo marchio, che entrerà in vigore il primo settembre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un latte sostenibile: è questo il desiderio del settore lattiero svizzero, che martedì a Berna ha presentato alla stampa in presenza del presidente Ueli Maurer un nuovo marchio, che entrerà in vigore dal primo settembre, e la "Carta del latte sostenibile svizzero".

 

Secondo l’organizzazione di categoria Interprofessione Latte, per adempiere agli standard "swissmilk green" e così poter esibire il logo, i produttori dovranno soddisfare dieci requisiti di base. In particolare, devono impegnarsi a nutrire le mucche senza grassi e olio di palma. 

 

I valori sostenuti da questa iniziativa, sottoscritta già da circa 40 organizzazioni sono: il benessere degli animali, un'elevata quota di erba nel foraggio, una trasformazione sostenibile dei prodotti e una remunerazione trasparente per gli agricoltori a favore di una produzione sostenibile.

 
ATS/Nad
Condividi