Le vittime della strada in aumento
Le vittime della strada in aumento (Tipress)

Aumentano i morti sulle strade

Nel primo semestre ci sono state 29 vittime in più. In netto aumento anche i decessi tra gli e-biker

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Più morti e feriti gravi sulle strade svizzere nel primo semestre di quest'anno. In aumento anche i decessi tra gli e-biker, mentre in questa categoria diminuiscono i feriti gravi. È quanto risulta dai dati pubblicati giovedì dall'Ufficio federale delle strade (USTRA). Non è ancora noto quale ruolo abbia avuto la pandemia.

Nel periodo esaminato sono decedute 116 persone, 29 in più rispetto al primo semestre del 2021 e i feriti gravi sono aumentati da 1'709 a 1'746. I morti fra chi viaggia in automobile sono passati in un anno da 27 a 37 e tra i motociclisti da 19 a 23. In aumento i decessi anche tra i pedoni: 17 - due dei quali sulle strisce pedonali - contro i 15.

Tra i ciclisti il bilancio riferisce di 9 morti (+1), ma diminuiscono i feriti da 375 a 358. Semestre assai negativo per le bici elettriche con 15 e-biker deceduti (contro 9 nel 2021), in calo però i ferimenti gravi che sono stati 220 (contro 254). Un decesso anche tra gli utilizzatori di monopattini elettrici.

 
Ats/Spi
Condividi