Anche a Mosogno, Valle Onsernone
Anche a Mosogno, Valle Onsernone (©Ti-Press)

B&B bene, ma non ovunque

Pernottamenti in calo lo scorso anno soprattutto in Ticino e Ginevra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Complice anche la meteo non particolarmente favorevole, la stagione 2014 non sarà ricordata in Svizzera sicuramente come la più propizia per numero complessivo di persone che hanno deciso di pernottare in un Bed & Breakfast.

Lo scorso anno, infatti, è stato rilevato un calo del 5,3% delle presenze, rispetto al 2013. Lo rende noto oggi, martedì, l’organizzazione di categoria in un comunicato, nel quale ricorda che la flessione è legata soprattutto al minor numero di strutture a disposizione.

Tenuto conto di questo fattore, l’anno passato è stato “un successo” poiché, in realtà, vi è stato un incremento delle presenze del 3,9%. Un dato incoraggiante non riscontrato però ovunque, visto che in Ticino e a Ginevra si è assistito a una flessione, rispettivamente, del 12 e del 13%.

Provenienza degli ospiti

Quasi la metà dei turisti erano svizzeri, seguiti da europei (41,5%), provenienti in particolare dalla Germania (18,9%), dalla Francia (5,1%), dall'Italia (3,3%) e dalla Gran Bretagna (2,3%).

ATS/bin

Condividi