(keystone)

"Belp attira troppo pochi turisti"

Secondo gli albergatori del Canton Berna l'esistenza dello scalo è tutt'altro che essenziale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’aeroporto di Berna-Belp porta troppo pochi turisti nella regione e la sua esistenza per gli albergatori è marginale. Si potrebbe riassumere così la conclusione di un’inchiesta del quotidiano Der Bund pubblicata lunedì. Un’analisi realizzata per comprendere i possibili scenari futuri di uno scalo secondario, simile a quello di Lugano, che si trova in profonda difficoltà.

Il giornale svizzero tedesco ha raccolto l’opinione di 180 albergatori dei principali centri turistici del cantone e circa 50 hanno dichiarato che l’influenza dello scalo sui pernottamenti è molto bassa.

L’indagine conferma quanto già affermato da Marcel Brulhart, presidente dell’ente turistico Bern Welcome, secondo cui Belp è utilizzato principalmente dai bernesi per andare in vacanza.

Stando agli intervistati, la maggior parte dei turisti arriva nella regione in treno o in auto e sarebbe quindi più importante promuovere dei collegamenti diretti ferroviari tra Berlino e Interlaken oppure tra Berna e Parigi.

Una grande rilevanza è pure attribuita al treno che collegherà la capitale dell’Oberland all’aeroporto di Zurigo che circolerà a partire dal 2023. Gli interpellati considerano addirittura l’aeroporto di Milano Malpensa più importante di quello di Belp.

ATS/PSo
Condividi