La presidente dei Verdi esce soddisfatta dall'audizione (keystone)

Buoni voti per Regula Rytz

L'ecologista che punta a un posto in Governo "ha fatto buona impressione" sui verdi-liberali, che però si danno tempo

Regula Rytz, l'ambientalista che punta a una poltrona in Consiglio federale a coronamento del successo della sua compagine nelle recenti legislative, è stata sentita dai verdi-liberali martedì.

Seria e competente, ha fatto una buona impressione, ha commentato la capogruppo Tiana Moser, specificando che le discussioni hanno spaziato dall'ecologia alla politica europea, passando per la riforma del sistema pensionistico, temi sui quali le posizioni divergono, almeno per certi aspetti. La zurighese ha poi affermato di comprendere le esigenze del partito di cui la bernese è oggi la punta di diamante, ma ha anche aggiunto che scartare un consigliere federale in carica è una decisione che richiede una riflessione approfondita e che necessita tempo. Mercoledì è previsto uno scambio di vedute con Ignazio Cassis, visto da chi ne rivendica il posto come l'anello debole della catena. Non si tratterà di un'audizione -è stato sottolineato- ma di un modo per meglio conoscere il responsabile del Dipartimento degli affari esteri.

Un nuovo esame attende Regula Rytz il 10 dicembre, vigilia dell'elezione del Governo da parte delle Camere. La presidente dei Verdi, che da quella sponda ha già ottenuto un placet ufficioso, si presenterà davanti ai parlamentari socialisti.

 
ATS/dg
Condividi