Perquisizioni sono avvenute in sedi italiane della banca
Perquisizioni sono avvenute in sedi italiane della banca (keystone)

CS, italiani indagati

L’accusa: con polizze assicurative all’estero hanno sottratto 8 miliardi di euro al fisco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un migliaio di cittadini italiani ha sottoscritto negli ultimi 5 anni polizze assicurative Credit Suisse Life Pension. Dietro all'operazione si celerebbe un’esportazione illegale di capitali e quindi un’evasione fiscale per circa 8 miliardi di euro.

Lo scrive il Corriere della Sera che ha scoperto l’inchiesta spulciando il bilancio 2014 della procura milanese. Le indagini, contro ignoti, sono agli inizi: il reato è di riciclaggio e occultamento di capitali. Sono state perquisite le sedi lombarde della banca svizzera.

La maggioranza degli indagati sono imprenditori del nord d’Italia: le polizze (dette “mantello”)  sono collegate Credit Suisse Life delle Bermude. Una inchiesta analoga si svolse in Germania nel 2012. La banca allora si difese sostenendo che i clienti erano i soli responsabili dei loro obblighi fiscali.

mas

Condividi