L'ottavo consigliere federale ticinese nella storia svizzera
L'ottavo consigliere federale ticinese nella storia svizzera (Ti-Press)

Cassis in Consiglio federale

Eletto al secondo turno con 125 voti - Discorso davanti al Parlamento in quattro lingue: "Rafforzerò la coesione nazionale"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ignazio Cassis è l'ottavo consigliere federale ticinese della storia svizzera. Il politico del PLR è stato eletto mercoledì dall'Assemblea federale al secondo turno con 125 voti, superando i due colleghi di partito in corsa per la successione di Didier Burkhalter. Pierre Maudet, ha raccolto 90 preferenze, Isabelle Moret, ne ha ricevute 28.

Tutti i consiglieri federali ticinesi della storia svizzera
Tutti i consiglieri federali ticinesi della storia svizzera (px)

Il primo discorso di Cassis

Subito dopo la sua elezione, Ignazio Cassis ha preso la parola davanti all'Assemblea federale per un discorso in quattro lingue, durante il quale ha ringraziato famigliari, amici e colleghi per il loro sostegno, e ha annunciato il suo impegno quale consigliere federale nel rafforzare la coesione nazionale, difendere la libertà d'opinioni diverse e promesso di rimanere se stesso anche dopo l'elezione.

Subito dopo il suo discorso Cassis ha giurato, in italiano, quale nuovo membro del Governo.

Una corsa da favorito

Nato nel 1961 a Sessa, Cassis è stato medico cantonale e vicepresidente della Federazione dei medici svizzeri (FMH). La sua carriera politica a livello regionale lo ha visto nel Legislativo di Colina d'Oro dal 2004 al 2014, mentre a livello federale è stato eletto in Consiglio nazionale nel 2007 e dal 2015 è presidente del gruppo PLR alle Camere federali.

Dall'inizio della corsa per la successione di Burkhalter è stato dato per favorito, anche se in Ticino non raccolto l’unanimità dei consensi.

sf

Cassis in Consiglio federale

Cassis in Consiglio federale

TG 12:30 di mercoledì 20.09.2017

 

Condividi