Le liste di attesa più lunghe negli ospedali svizzeri
Le liste di attesa più lunghe negli ospedali svizzeri (Keystone)

Cure inadeguate ai pazienti

I cardiochirurghi svizzeri mettono in guardia sull'alta occupazione dei reparti di terapia intensiva - Le liste di attesa di allungano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'alta occupazione dei reparti di cure intense dovuta al Covid ha quale conseguenza che non tutte le operazioni al cuore possano essere eseguite in tempo. Lo indica martedì il presidente della Società svizzera di chirurgia del cuore e dei vasi toracici, Peter Matt.

Le liste di attesa si allungano sempre di più e aumenta il rischio per i pazienti non trattati, provocando un grave pericolo per molte persone. I cardiochirurghi svizzeri mettono in guardia da complicazioni potenzialmente letali, quali attacchi cardiaci, aritmie, insufficienze cardiache e morti per infarto.

Ogni anno in Svizzera vengono realizzate oltre 7'000 operazioni cardiache maggiori. "È più importante fermare l'aumento dei contagi", conclude Matt, sottolineando che le persone che possono dovrebbero essere vaccinate il prima possibile.

 
ATS/Gis
Condividi