Subentra a Mario Gattiker (Keystone)

Dal Myanmar alla testa della SEM

Christine Schraner Burgener, oggi inviata speciale dell'ONU nel Paese asiatico, sarà la nuova segretaria di Stato della migrazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Christine Schraner Burgener, già ambasciatrice elvetica in Germania e in Thailandia, e attuale inviata speciale dell'ONU per il Myanmar, è stata nominata segretaria di Stato della migrazione. Assumerà l'incarico il 1° gennaio 2022, subentrando a Mario Gattiker, che andrà in pensione. La 57enne si distingue per la sua profonda conoscenza sia dell'Amministrazione federale, sia del mondo diplomatico internazionale, si legge in una nota del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

Nominandola, il Consiglio federale tiene in considerazione le crescenti interrelazioni della politica migratoria con i Paesi europei e l'importanza della cooperazione con gli Stati di origine e di transito, ha precisato giovedì in conferenza la consigliera federale Karin Keller-Sutter. Il settore dell'asilo è stato ristrutturato negli ultimi anni e Christine Schraner Burgener dovrà consolidare questa nuova struttura, ha aggiunto la ministra.

Michael Schöll dirigerà l'Ufficio federale di giustizia

Michael Schöll subentrerà a Martin Dumermuth alla direzione dell'Ufficio federale di giustizia (UFG). Il 47enne, attuale vicedirettore e capo dell'ambito direzionale Diritto privato, assumerà l'incarico il prossimo settembre. Dumermuth andrà in pensione. Schöll lavora all'UFG dal primo gennaio 2009 e vanta un ampio bagaglio scientifico e una pluriennale esperienza nell'economia privata e nell'amministrazione, ha dichiarato Karin Keller-Sutter, aggiungendo che in veste di vicedirettore ha dato prova delle capacità specialistiche, doti gestionali e competenze sociali necessarie ad assumere la guida dell'UFG. Fra i vari temi sui quali porre l'accento nei prossimi anni, Schöll ha sottolineato in particolare quello della protezione dei dati.

Berna, cambi ai vertici

Berna, cambi ai vertici

TG di giovedì 25.02.2021

 
FD/ATS
Condividi