Giustizia sempre meno tollerante di fronte a certe intemperanze (keystone)

Detenzione per un tifoso

Aveva lanciato fumogeni e fatto esplodere petardi durante una partita, causando lesioni uditive a un altro spettatore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

E' stato condannato a 30 mesi di reclusione, 12 dei quali da scontare, oltre al pagamento di multe, risarcimenti e spese processuali, il tifoso che in una partita di calcio giocata a Lucerna il 21 febbraio 2016 aveva lanciato due fumogeni e altrettanti petardi, il cui scoppio aveva provocato una lesione uditiva permanente a un altro spettatore.

La sentenza è stata pronunciata martedì dal Tribunale penale federale di Bellinzona, che ha leggermente attenuato un suo precedente verdetto, contro il quale l'interessato aveva fatto ricorso, ottenendo parziale successo, rivolgendosi alla Corte suprema.

L'imputato, un appenzellese, oggi 26enne, sostenitore del San Gallo, potrà ancora chiamare in causa i giudici losannesi.

ATS/dg

Condividi