Fumogeni, insulti e altre delizie sugli spalti quel 27 maggio (keystone)

Dieci tifosi denunciati

Responsabili di atti di teppismo in occasione di una partita di calcio giocata a Berna nel 2018

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La polizia ha denunciato dieci individui per gli incidenti e le devastazioni che hanno accompagnato la finale della Coppa svizzera di calcio il 27 maggio del 2018, giocata a Berna tra la squadra locale, lo Young Boys, e lo Zurigo.

Tre di loro erano stati fermati il giorno stesso, mentre gli altri sono stati identificati successivamente, stando a quanto indicato dalle forze dell'ordine cantonali mercoledì, a conclusione dell'inchiesta. Si tratta di tifosi di entrambe le compagini.

Violazione della legge sugli esplosivi e di quella sul divieto di mascherarsi, minacce contro funzionari e disubbidienza a decisioni dell'autorità sono le accuse mosse a vario titolo contro di loro. Sette sono già obbligati a stare lontani dagli stadi e alcuni anche a notificarsi come prevedono le disposizioni del concordato sulle misure contro la violenza attorno ai campi sportivi.

ATS/dg

Condividi