Dati digitalizzati per un risparmio assicurato
Dati digitalizzati per un risparmio assicurato (keystone)

Digitalizzare per risparmiare

Uno studio dimostra che nel settore sanitario se ne vanno in fumo 100 milioni in comunicazioni inefficienti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I costi della salute e i premi delle casse malati in Svizzera continuano ad aumentare. Uno dei motivi è da ricercare nello scambio inefficiente dei dati tra i vari attori del settore. Da uno studio di PwC (PricewaterhouseCoopers) commissionato da Swisscom emerge che già solo la digitalizzazione della comunicazione porterebbe a più di 100 milioni di franchi all’anno di risparmi.

Su incarico di Swisscom, PwC ha analizzato i trasferimenti di informazioni del personale medico in due ospedali evidenziando l’ingente volume di carta tuttora utilizzato a scapito dell'informatica.

Per massimizzare il risparmio è necessario un dossier sanitario elettronico. Solo così è possibile garantire che tutti i dati del paziente vengano scambiati senza problemi tra gli erogatori di prestazioni sanitarie. La situazione dovrebbe pure migliorare con la Legge federale sulla cartella informatizzata del paziente con la quale la Confederazione definirà le condizioni quadro per i dossier sanitari elettronici.

 

Red.MM/Swing

Condividi