Il numero dei disoccupati nella media annua per il 2019 è di 106'932 persone (keystone)

Disoccupazione in calo nel 2019

Il tasso medio in Svizzera si è attestato al 2,3% - Si tratta del livello più basso dal 1997

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il mercato del lavoro svizzero si è rafforzato l'anno scorso. Secondo le stime della Segreteria di Stato dell'economia (SECO), diffuse venerdì, il tasso medio di disoccupazione si attesta al 2,3%, contro il 2,5% dell'anno precedente.

Si tratta del livello più basso dal 1997. Si è registrato solo un leggero aumento a dicembre quando è cresciuto del 2,5%, rispetto al 2,3% di novembre.

Il numero dei disoccupati nella media annua per il 2019 è di 106'932 persone, con un calo di 11'171 persone (-9,5%) rispetto al 2018. Dopo la destagionalizzazione il tasso di disoccupazione, in diminuzione da circa due anni, si è attestato al 2,3% dal dicembre 2018.

Tasso più elevato in Ticino e Romandia

Secondo i dati particolareggiati pubblicati dalla SECO, in Ticino a dicembre 2019 si contavano 5'627 senza lavoro, il 2,5% in più rispetto allo stesso mese dell’anno prima. Nei Grigioni i disoccupati erano 1'617 a dicembre, in calo del 2,2% rispetto allo stesso mese del 2018. Nella Svizzera tedesca il tasso di disoccupazione è stato mediamente dell'1,9% e del 3,2% in Ticino e in Romandia (2,2% e 3,5% un anno prima).

Il numero di disoccupati di lunga durata si è attestato al 13,3%, dal 15,2% del 2018. In calo anche il numero di persone che hanno esaurito il diritto alle indennità: da 2'930 a 2'682 (su dieci mesi). Il tasso dei senza lavoro nel 2019 tra gli stranieri è stato maggiore e pari al 4% rispetto all'1,7% degli svizzeri.

Disoccupazione sempre bassa

Disoccupazione sempre bassa

TG 20 di venerdì 10.01.2020

 
Anno favorevole per la disoccupazione

Anno favorevole per la disoccupazione

Il Quotidiano di venerdì 10.01.2020

 
Il tasso di disoccupazione

Il tasso di disoccupazione

TG 12:30 di venerdì 10.01.2020

 
ATS/EnCa
Condividi