Sono 2’241 persone in più rispetto al mese precedente (archivio tipress)

Disoccupazione in crescita

Ultime cifre della SECO: il dato di agosto si è assestato al 3,3% mentre nel mese precedente era al 3,2%

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È in aumento ad agosto il dato sulla disoccupazione in Svizzera. Secondo i rilevamenti effettuati dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), alla fine dello scorso mese erano iscritte 151’111 persone presso gli uffici regionali di collocamento (URC), ossia 2’241 in più rispetto al mese precedente.

Il tasso è, quindi cresciuto, dal 3,2% nel mese di luglio 2020 al 3,3% nel mese in rassegna. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è aumentato di 51’559 unità (+51,8%).

Il numero dei posti annunciati all’URC è diminuito di 243 raggiungendo le 35’052 unità. Dei 35’052 posti, 20’353 sottostavano all’obbligo di annuncio, secondo la norma introdotta dalla Confederazione il 1° luglio 2018.

Nel mese di giugno, sono state colpite dal lavoro ridotto 488’312 persone, ovvero 402’578 in meno (-45,2%) rispetto al mese precedente. Il numero delle aziende toccate è diminuito di 57’583 unità (-52,4%) portandosi a 52’405. Nel frattempo, la quantità di ore di lavoro perse è calato di 29’558’322 unità (-51,0%), portandosi a 28’374’970 ore.

Il comunicato

In Ticino il tasso di disoccupati si è attestato al 3,4% (invariato rispetto a luglio e +0,9 punti in confronto all'agosto 2019), nei Grigioni all'1,3% (-0,2 e +0,6).

 
Cresce la disoccupazione su scala annuale

Cresce la disoccupazione su scala annuale

Il Quotidiano di mercoledì 09.09.2020

 
 
ATS/AnP
Condividi