La ricerca di un posto si fa meno affannosa (keystone)

Disoccupazione in discesa

Calo sia su base mensile che annua; eccedenza miliardaria per l'assicurazione nazionale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il tasso di disoccupazione è sceso dal 2,7 al 2,5% in marzo. 

Sempre stando a quanto indicato martedì dalla Segreteria di Stato dell'economia, gli iscritti agli uffici regionali di collocamento erano 112'341, 7'132 in meno rispetto a febbraio. Complessivamente, le persone registrate alla ricerca di un impiego erano 189'467, con una flessione di 7'605; ancora più marcato è stato il calo su base annua (-5,8%, ossia 11'652 unità).

Il tasso in Ticino s'è attestato al 3,0% e nei Grigioni all'1,0%; in entrambi i casi la diminuzione è stata di 0,3 punti. In cima alla lista figurava il canton Ginevra (4,4%, senza variazioni) e in fondo Obvaldo (0,8, -0,1%).

Assicurazione senza debiti entro fine 2019

La riduzione del numero dei senza lavoro e l'andamento dell'economia hanno portato l’assicurazione contro la disoccupazione a chiudere il conto 2018 con un’eccedenza di 1,17 miliardi di franchi, riducendo l’indebitamento nei confronti della tesoreria federale a 1,1 miliardi di franchi (la metà di un anno prima).

Secondo le previsioni dell’andamento del mercato del lavoro, il fondo di compensazione dovrebbe poter rimborsare interamente il proprio debito entro fine dicembre 2019 (previsti 8 miliardi di ricavi a fronte di uscite per 6,47).

ATS/dg/Diem

Condividi