Su base annua il numero dei disoccupati è diminuito di 25'199 unità (-16,9%) (Ti-Press)

Disoccupazione in leggero aumento

Il tasso a fine gennaio si attesta al 2,8% (+0,1 rispetto a dicembre). In Ticino sale al 3,5% (+ 0,2), nei Grigioni stabile all'1,5%

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il tasso di disoccupazione in Svizzera è salito al 2,8% in gennaio, dopo che in dicembre si era attestato al 2,7%. Secondo quanto comunicato venerdì dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO), alla fine dello scorso mese le persone iscritte presso gli uffici regionali di collocamento (URC) erano 123'962 (+4'301).

 

Su base annua il numero dei disoccupati è diminuito di 25'199 unità (-16,9%), si legge in una nota. In Ticino il tasso si è attestato al 3,5%, in crescita di 0,2 punti percentuali rispetto a dicembre, ma in calo di 0,3 punti nel paragone con gennaio 2018, mentre nei Grigioni all'1,5% (invariato/-0,3 punti).

ATS/M. Ang.

Condividi