Un conto è guidare per mestiere, un altro se lo si fa per diporto
Un conto è guidare per mestiere, un altro se lo si fa per diporto (keystone)

Eccezioni al ritiro patenti

Si distingua tra autista professionista e conducente privato in caso di violazione lieve del codice della strada

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio degli Stati, come già il Nazionale in giugno, ha accolto giovedì la mozione con cui la socialista Edith Graf-Litscher chiede che, in caso d'infrazioni stradali lievi le quali comunque presuppongono il ritiro della patente, si distingua meglio tra ambito specialistico e privato.

La sanzione ha infatti conseguenze ben più gravi per chi conduce il veicolo per mestiere, col rischio di perdere il posto, che non per chi guida nel tempo libero. Per tale ragione, se la colpa è veniale, l'autorità deve poter differenziare fra le categorie di mezzi che il professionista trasgressore ha il permesso di usare e quelli che invece gli sono vietati e stabilire di conseguenza la durata della revoca.

Una seconda mozione, inoltrata dall'ex deputato democentrista Ulrich Giezendanner, volta a ottenere distinzioni pure per chi, nello stesso contesto, commette violazioni gravi, anch'essa già approvata dalla Camera del popolo, è stata per contro respinta.

 
ATS/dg
Condividi