I due 'ndranghetisti sono stati affidati alle autorità italiane di Ponte Chiasso
I due 'ndranghetisti sono stati affidati alle autorità italiane di Ponte Chiasso (Ti-Press)

Estradati due 'ndranghetisti

Due membri del clan "Società di Frauenfeld" arrestati in Svizzera ora sono nelle carceri italiane

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono stati estradati venerdì in Italia due presunti affiliati alla 'Ndrangheta, in relazione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di associazione mafiosa emessa nel 2014 dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Reggio Calabria.

Si tratta di due cittadini italiani, un 75enne e un 58enne, ritenuti componenti della "Società di Frauenfeld", con sede nella Svizzera tedesca e clan dipendente direttamente da associazioni criminali di Reggio Calabria, a seguito dell'indagine "Helvetia" della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo calabrese.

La procedura d’estradizione è avvenuta negli uffici della polizia di frontiera italiana a Ponte Chiasso, che ha provveduto a notificare il provvedimento restrittivo. Subito dopo, i due sono stati consegnati alla polizia penitenziaria di Milano per il trasferimento in carcere.

ATS/EnCa

Condividi