I due 'ndranghetisti sono stati affidati alle autorità italiane di Ponte Chiasso
I due 'ndranghetisti sono stati affidati alle autorità italiane di Ponte Chiasso (Ti-Press)

Estradati due 'ndranghetisti

Due membri del clan "Società di Frauenfeld" arrestati in Svizzera ora sono nelle carceri italiane

Sono stati estradati venerdì in Italia due presunti affiliati alla 'Ndrangheta, in relazione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di associazione mafiosa emessa nel 2014 dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Reggio Calabria.

Si tratta di due cittadini italiani, un 75enne e un 58enne, ritenuti componenti della "Società di Frauenfeld", con sede nella Svizzera tedesca e clan dipendente direttamente da associazioni criminali di Reggio Calabria, a seguito dell'indagine "Helvetia" della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo calabrese.

La procedura d’estradizione è avvenuta negli uffici della polizia di frontiera italiana a Ponte Chiasso, che ha provveduto a notificare il provvedimento restrittivo. Subito dopo, i due sono stati consegnati alla polizia penitenziaria di Milano per il trasferimento in carcere.

ATS/EnCa

Condividi