Le soppressioni di impieghi sono in programma entro il 2020
Le soppressioni di impieghi sono in programma entro il 2020 (keystone)

FFS taglieranno 1'400 impieghi

È quanto hanno comunicato le Ferrovie federali, presentando il proprio programma di economie per il prossimo quadriennio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le Ferrovie federali sopprimeranno nel corso del prossimo quadriennio, 1'400 posti di lavoro. Contemporaneamente, l'ex regia procederà alla creazione di 200 nuovi impieghi.

Sono le misure che le FFS hanno comunicato a Berna oggi, giovedì, presentando il programma di ristrutturazione "Rail-Fit 20/30" della ex regia. I tagli, che saranno effettuati anzitutto nell'ambito dell'amministrazione, concerneranno tuttavia anche la gestione del traffico, la vendita e il servizio di manovra: ambiti in cui si prevede un aumento della produttività.

"Rail Fit 20/30" punta a stabilizzare il più possibile i prezzi nel traffico passeggeri e ad istituire un quadro destinato all'innovazioni e alle nuove offerte. I 200 nuovi posti di lavoro serviranno per far fronte all'aumento del traffico ferroviario.

I dettagli della ristrutturazione e le sue motivazioni

Il programma in questione, lanciato nel novembre dello scorso anno, ha portato alla valutazione da parte delle FFS di 400 possibili misure d'intervento. Di queste, 300 saranno implementate nei prossimi anni.

Le economie, previste nella misura di 1,2 miliardi di franchi, saranno realizzate attraverso interventi nei seguenti ambiti

- 470 milioni di franchi, per via del ridimensionamento dei costi del personale

- 400 milioni, grazie ad una riduzione delle spese per materiali, manutenzione, risorse IT

- 300 milioni, riducendo i costi d'investimento ricorrenti

- 30 milioni, riducendo costi salariali aggiuntivi

Sullo sfondo di tali provvedimenti si colloca in particolare, secondo le Ferrovie federali, la volontà di rafforzare la competitività e l'attrattività della ferrovia, in un contesto dove si profila un sensibile incremento dei costi globali, a fronte, però, di fondi pubblici che non aumenteranno nella stessa misura.  Le stime sull'evoluzione del traffico, intanto, indicano un forte incremento del trasporto di merci e di viaggiatori. E già entro i prossimi 4 anni le FFS procederanno a investimenti nell'ordine di più di 22 miliardi di franchi per le infrastrutture, il materiale rotabile e lo sviluppo di nuovi servizi.

Investimenti su vari versanti, come quelli per le infrastrutture, sono previsti dalle FFS per un ammontare di oltre 22 miliardi di franchi
Investimenti su vari versanti, come quelli per le infrastrutture, sono previsti dalle FFS per un ammontare di oltre 22 miliardi di franchi (keystone)

Alla luce, inoltre, delle esigenze e delle aspettative della clientela in materia di mobilità combinata, le FFS puntano a stabilizzare i prezzi e a conseguire, sul lungo periodo, una loro diminuzione.

Riguardo agli impieghi che saranno soppressi, le Ferrovie federali dichiarano che i tagli verranno intrapresi seguendo, nel limite del possibile, i pensionamenti e le naturali fluttuazioni dell'organico. L'ex regia precisa inoltre che negli ambiti professionali interessati dalle misure vi sono ogni anno 500 avvicendamenti di personale e 1'300 pensionamenti.

Red.MM/ARi

Dal TG20:

FFS, 1400 posti in meno

FFS, 1400 posti in meno

TG 20 di giovedì 22.09.2016

Le reazioni ai tagli FFS

Le reazioni ai tagli FFS

TG 20 di giovedì 22.09.2016

Dal Quotidiano:

FFS taglia 1400 posti

FFS taglia 1400 posti

Il Quotidiano di giovedì 22.09.2016

Dal TG12.30:

Le FFS vogliono tagliare 1400 impieghi

Le FFS vogliono tagliare 1400 impieghi

TG 12:30 di giovedì 22.09.2016

 
 
Condividi