Dieter Behring durante una conferenza stampa nel 2004
Dieter Behring durante una conferenza stampa nel 2004 (keystone)

Il Madoff svizzero in aula

Il finanziere basilese Dieter Behring, accusato di aver truffato 2'000 persone, a processo in maggio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Inizierà il 30 maggio al Tribunale penale federale il processo atteso da oltre un decennio nei confronti di Dieter Behring, il finanziere basilese accusato di aver truffato circa 2'000 persone per alcune centinaia di milioni di franchi fra il 1998 e il 2004. Lo ha reso noto oggi, mercoledì, la stessa corte con sede a Bellinzona.

Behring dovrà rispondere di truffa per mestiere e riciclaggio qualificato. La sentenza sarà resa nota in settembre. La procura ha spiegato il protrarsi del procedimento con la complessità dell'inchiesta, avviata 11 anni fa (la prescrizione per questi reati è fissata a 15 anni).

L'imputato, un Madoff svizzero se vogliamo, avrebbe attirato investitori promettendo redditi mirabolanti che si materializzavano solo per i primi clienti, remunerati inizialmente con il denaro dei seguenti, secondo il modello del cosiddetto "schema Ponzi" o della catena di Sant'Antonio.

pon/ATS

Condividi