Il canto delle funivie

I cavi emettono suoni e vibrazioni che un professore di musica raccoglie per una composizione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il professore di musica Michel Roth cattura le sensazioni acustiche emesse dai piccoli impianti a fune della Schächental, nel Canton Uri.  Il suo obiettivo è quello di creare una banca di suoni e produrre una composizione musicale.

Ad influenzare il canto dei cavi: il sole, la temperatura, il vento, così come le macchine agricole. Le funivie per il ricercatore si comportano come uno strumento a corda che va continuamente accordato.

Il lavoro di Roth fa parte di un progetto di ricerca più ampio dell'Istituto Culture delle Alpi di Altdorf e della Scuola di musica di Basilea volto a comprendere l’importanza storico e sociale delle funivie tra Bürglen e il Passo del Klausen.

MarJa
Condividi