La Svizzera chiedeva di far passare la specie da
La Svizzera chiedeva di far passare la specie da "assolutamente protetta" a "protetta" (Keystone)

Il lupo resta assolutamente protetto

La Convenzione di Berna respinge la richiesta svizzera di rendere meno severa la tutela della specie

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La richiesta della Svizzera di far passare il lupo da specie "assolutamente protetta" a "protetta" è stata respinta dalla Convenzione di Berna, riunita a Strasburgo. Sui 30 membri del comitato permanente dell’organizzazione per la conservazione della vita selvatica e dei suoi biotopi in Europa, solo sei si sono espressi a favore della domanda presentata dalla Confederazione.

La richiesta era stata presentata all’organizzazione nell’agosto del 2018 per assicurare agli Stati membri un margine più ampio nella gestione del predatore.

Da quando è stata presentata la domanda, la Convenzione ha effettuato una nuova valutazione della situazione del lupo. Secondo il rapporto presentato a Strasburgo, in Svizzera nel 2021 erano presenti almeno 153 lupi, che mette la popolazione dei predatori presente nella Confederazione tra quelle minacciate. Un allentamento delle regole di protezione contraddirebbe quindi le conclusioni del rapporto, secondo l’organizzazione.

 
Condividi