Possibile bolla edilizia (keystone)

Immobili, Zurigo sopra Ginevra

UBS pubblica lo studio sul rischio di formazione di bolle o prezzi eccessivi, i prezzi delle abitazioni si sono ancora allontanati dalla media nazionale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I mercati immobiliari in molte metropoli internazionali sono sopravvalutati: lo indica l'UBS Global Real Estate Bubble Index 2019 pubblicato lunedì per le 24 principali città nel mondo, tra cui Zurigo e Ginevra.

In base allo studio, in molti luoghi c'è il rischio di formazione di bolle o di un eccessivo apprezzamento. Il mercato immobiliare più costoso del mondo si trova a Monaco di Baviera. In Svizzera, Zurigo ha ormai superato Ginevra. Il rischio di bolla più elevato si registra a Monaco di Baviera, seguito da Toronto, Hong Kong e Amsterdam. Anche Francoforte, Vancouver e Parigi figurano in questa categoria. Importanti squilibri si registrano a Zurigo, Londra, San Francisco, Tokyo e Stoccolma. Una delle ragioni principali per l'elevata valutazione immobiliare è stato il basso livello dei tassi d'interesse.

Ora è tuttavia improbabile che i bassi tassi d'interesse diano nuovo slancio ai mercati immobiliari, afferma Claudio Saputelli, responsabile del settore immobiliare di UBS Global Wealth Management.

SdR
Condividi