Soletta rimane in testa alla lista col 3,4 %. Il Ticino ottavo, i Grigioni nella media (keystone)

In aumento le case vuote

In Ticino a causa dello sfitto una delle percentuali più alte. Grigioni in media

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Continua ad aumentare in Svizzera il numero delle abitazioni vuote. Confermando una tendenza in atto ininterrottamente da dieci anni, l'Ufficio federale di statistica ha registrato all'inizio dello scorso mese di giugno 75'323 case e appartamenti non occupati, pari all'1,66% del patrimonio abitativo nazionale.

In Ticino il dato è addirittura più alto, vale a dire del 2,29% e a causa dello sfitto nel settore della locazione, il sud delle Alpi presenta anche l'incremento più marcato rispetto al 2018. Praticamente simile alla media nazionale invece è il dato dei Grigioni, che in giugno facevano registrare l'1,68% degli appartamenti vuoti.

Sul piano nazionale e sull'arco di 12 mesi le abitazioni vuote sono aumentate di 3'029 unità, ovvero del 4,2%. Le differenze regionali sono notevoli: Soletta, col 3,4 % continua ad avere il maggior numero di abitazioni vuote di tutta la Confederazione ed è l'unico cantone a superare la soglia del 3%. Tassi molto elevati si registrano anche a Turgovia (2,65%), Giura (2,59%) e Argovia (pure 2,59%). Il Ticino si situa in ottava posizione, presentando però l'aumento del tasso più elevato a livello di grandi regioni e fa registrare anche l'incremento più consistente in termini assoluti: più 708 unità a 5'534 (+14,7%).

Sempre più sfitti

Sempre più sfitti

Il Quotidiano di lunedì 09.09.2019

È boom di sfitto in Svizzera

È boom di sfitto in Svizzera

TG 19:59 di lunedì 09.09.2019

 
ATS/mpe
Condividi