Il nuovo movimento punta a ottenere una maggioranza politica (keystone)

In campo per l’accordo quadro

Progresuisse è un nuovo movimento che riunisce figure della politica e dell’economia favorevoli a uno sviluppo delle relazioni con l’UE

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un nuovo attore entra nella discussione sull'accordo quadro tra Svizzera e Unione europea: si tratta di Progresuisse. Il nuovo movimento, che riunisce figure di spicco della politica, dell'economia e della scienza, intende impegnarsi in favore nell'accordo.

Poiché la posta in gioco è alta per il futuro della Svizzera, è necessario ottenere una maggioranza politica, sottolinea Progresuisse. Il movimento non intende trascurare le preoccupazioni riguardanti la sovranità del paese, che devono essere prese sul serio.

Per Progresuisse, bisogna ulteriormente sviluppare le relazioni tra la Svizzera e l'UE, soprattutto per quanto concerne l'ambiente scientifico, che deve mantenere le sue reti a livello internazionale e soprattutto europeo.

Ex consiglieri federali, come Doris Leuthard e Joseph Deiss, sostengono il movimento, che include anche una dozzina di ex parlamentari. Sul fronte economico vi è pure il presidente dell'Associazione delle banche private svizzere Yves Mirabaud e l'ex presidente di economiesuisse Heinz Karrer. Tra i sostenitori pure numerose aziende, università e istituti di vario genere.

ATS/sf
Condividi