In pochi contro il lockdown

La polizia ha disperso alcune decine di manifestanti a Berna, Zurigo e Basilea - Niente di paragonabile alle scorse settimane

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Complice la pioggia, sono solo un centinaio -molti meno rispetto a una settimana fa e soprattutto ai primi due weekend di maggio- i manifestanti che hanno provato a protestare oggi, sabato, a Berna, Basilea e Zurigo contro le misure restrittive adottate dalla Confederazione per contenere la diffusione del nuovo coronavirus.

RG 18.30 del 23.05.2020 La corrispondenza di Manuele Ferrari
RG 18.30 del 23.05.2020 La corrispondenza di Manuele Ferrari
 

La polizia della capitale ha chiuso la Piazza federale già da mezzogiorno, era presente in forze e ha controllato diversi gruppuscoli e singoli arrivati con striscioni, invitandoli ad andarsene. Alcune persone sono state accompagnate in commissariato. "Fino a cinque persone è permesso, di più no", ha ricordato la cantonale su Twitter.

 

A Zurigo la polizia cittadina ha disperso raduni con un totale di circa 80 partecipanti, effettuato controlli, ordinato l'allontanamento di persone e denunciato le 39 che "hanno violato l'ordinanza Covid 19". Cinque dimostranti sono stati condotti in centrale.

"I cittadini responsabili si proteggono da soli", si leggeva invece sui cartelloni della trentina di dimostranti all'evento sciolto dagli agenti verso le 15.00.

ATS/pon
Condividi