L'Emmental si fa in Algeria

Rachid, per 15 anni emigrato in Svizzera, è tornato nel suo paese per aprire un tradizionale caseificio alpino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Emmental, il prodotto svizzero per eccellenza e miglior formaggio al mondo, è imitato un po' dappertutto in Europa e negli Stati Uniti, ma ora ne esiste anche una copia in un Paese non sospetto: l'Algeria, la cui tradizione caseria finora era legata ai prodotti derivati dal latte di capra e di dromedario. Ad introdurre l'innovazione è stato Rachid Ibersiene che, dopo 15 anni di emigrazione in Svizzera, dove ha studiato informatica, è tornato nel suo villaggio di Tamassit (nella provincia di Tizi ouzou). Pian piano ha dato vita al suo sogno: realizzare un caseificio bio nel quale trasformare il latte prodotto dai contadini dei dintorni.

Dove si trova Tamassit, il villaggio in cui è sorto il caseificio tradizionalemente elvetico
Dove si trova Tamassit, il villaggio in cui è sorto il caseificio tradizionalemente elvetico (Google)

Oggi Rachid, spiega nel video (in francese), si considera l'unico produttore tradizionale di formaggi in Algeria. Quando parla di "tradizionale" non fa evidentemente riferimento alla realtà dei monti a una dozzina di chilometri dalle spiagge del Mediterraneo, ma al rispetto dei canoni in uso nelle Alpi svizzeri e, in particolare, alla Gruyère, luogo in cui è nata l'ispirazione per la sua nuova vita da ex emigrato, oggi produttore di una versione africana del più famoso formaggio con i buchi. Le prime forme sono ormai stagionate a puntino. Faranno il loro esordio sul mercato locale tra alcuni giorni.

Diem

Condividi