Fine della collaborazione tra Patrouille e Difesa (keystone)

La Patrouille chiude alla Difesa

Dopo mesi di incomprensioni sulla gestione finanziaria l'ente non collaborerà più con la Confederazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Associazione di sostegno, gestione e promozione della Patrouille des Glaciers (ASPDG) ha sospeso la collaborazione con il Dipartimento federale della difesa (DDPS). Lo ha annunciato oggi, venerdì, la stessa Associazione in una nota. E chiederà ai suoi membri di avallare la decisione in assemblea.

Le relazioni tra i due partner sono tese da tempo: lo scorso 6 novembre era stato l'esercito a interrompere temporaneamente la collaborazione, per poi tornare a febbraio di quest'anno sui propri passi. L'ASPDG ha preso la decisione di interrompere la collaborazione a seguito agli eventi degli ultimi mesi che "hanno causato gravi danni all'immagine e alla reputazione della Patrouille". Ad aprile, inoltre l'Associazione aveva chiesto al DDPS una mediazione. Una riunione di "crisi" si è tenuta il 21 aprile, ma, secondo l'Associazione, il Dipartimento di Viola Amherd ha rifiutato di istituire un meccanismo di risoluzione dei conflitti.

Dal canto suo, il DDPS si è detto sorpreso da questo annuncio e prende atto che l'associazione ha voluto mettere fine alla collaborazione perché non vuole soddisfare le richieste di trasparenza, tracciabilità e controllo dei conti, ha indicato Lorenz Frischknecht, capo della comunicazione del dipartimento di Viola Amherd in una risposta scritta a Keystone-ATS. A detta di Frischknecht, il DDPS non ha mai rifiutato il dialogo e ha sempre mantenuto aperti i canali di comunicazione nonostante la difficile situazione interna all'Associazione.

ATS/Swing

Condividi