La Svizzera che non c'è più

Swisstopo mette in rete 52'000 immagini di paesaggi e montagne scattate tra la Grande Guerra e gli anni Quaranta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Ufficio federale di topografia (Swisstopo) ha pubblicato e messo a disposizione del pubblico circa 52'000 fotografie di paesaggi svizzeri realizzati tra la prima guerra mondiale e la fine degli anni '40. Tutti gli scatti sono rilevamenti fotografici da terra.

Le riprese hanno permesso la misurazione del territorio delle Alpi svizzere, indica giovedì Swisstopo in una nota, precisando che i vari scatti sono stati effettuati anche per realizzare la carta delle opere fortificate in scala 1:10'000 e la carta nazionale in scala 1:50'000.

Le immagini possono essere confrontate con lo situazione odierna sovrapponendole tramite una rappresentazione in 3D. Le fotografie sono disponibili, oltre che sul sito di Swisstopo, anche sull'applicazione LUBIS-Viewer e sulla piattaforma "smapshot", dell'Alta scuola di ingegneria e gestione del canton Vaud (HEIG-VD), che partecipa al progetto.

ATS/Bleff

Scopri di più

- L'archivio su smapshot

Condividi