Svizzera a rischio per la Germania
Svizzera a rischio per la Germania (keystone)

La Svizzera sulla lista nera tedesca

Ma le deroghe previste per i cantoni al confine con la Germania continueranno a valere anche dopo la decisione di Berlino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le deroghe previste per i cantoni al confine con la Germania continueranno a valere dopo la decisione di Berlino di inserire, da sabato prossimo, l'intera Svizzera sulla lista dei Paesi a rischio coronavirus.

 

La ha indicato l'ambasciatore svizzero a Berlino Paul Seger a Radio SRF.

Lockdown, l'esempio della Germania

Lockdown, l'esempio della Germania

TG 20 di mercoledì 21.10.2020

 

Ciò significa che le persone provenienti dai sette cantoni di frontiera (BS, BL, AG, ZH, SH, TG e SG) sono esonerate dall'obbligo di quarantena e tampone all'arrivo in Germania se non vi soggiornano più di 24 ore. I motivi del viaggio sono irrilevanti.

 

Chi risiede in un altro cantone dovrà invece sottoporsi a quarantena o effettuare un test di depistaggio. Le frontiere rimangono comunque aperte, ha detto Seger precisando che saranno effettuati controlli a campione. "Ciò può essere fatto relativamente facilmente osservando le targhe automobilistiche", ha aggiunto.

 

La situazione particolare delle regioni di confine sono preoccupazioni importanti per entrambi i Paesi, afferma il DFAE.

ats/joe.p.
Condividi