Alain Berset (keystone)

La fine di quarantene e telelavoro è vicina

Alain Berset annuncia che le limitazioni saranno presto revocate - Il certificato dovrebbe invece continuare ad essere chiesto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il consigliere federale Alain Berset ha annunciato ad Aarau che gli obblighi di quarantena e del telelavoro saranno presto revocati. Il responsabile della sanità pubblica, incontrando i media, ha detto che la situazione attuale permetterebbe aggiustamenti corrispondenti già dalla prossima settimana. Il Consiglio federale potrebbe decidere di procedere con gli allentamenti a partire dal 2 febbraio.

 

Determinante è l'attuale evoluzione della situazione negli ospedali e, in questo momento, ha spiegato Alain Berset, non vi sono timori di tenuta del sistema non essendoci stata né essendo prevedibile un'esplosione del numero dei pazienti ricoverati anche di fronte all'elevato numero di contagi determinato dalla variante Omicron. "La pandemia però non è finita", ha sottolineato, evidenziando al contempo l'utilità della vaccinazione per evitare ricoveri e decessi.

Su ulteriori alleggerimenti delle misure, che verranno valutati dal governo passo per passo, il titolare del Dipartimento federale dell'interno non si è voluto esprimere. Il Consiglio federale - ha detto - continuerà a seguire una via equilibrata fra prudenza e aperture.

L'Esecutivo non sta ancora valutando una soppressione del certificato Covid, uno strumento considerato essenziale per i viaggi e molto utile anche per quel che riguarda la sicurezza sanitaria interna, in particolare se si parla di eventi pubblici.

Venerdì, Alain Berset ha visitato la panetteria Migros Jowa AG e l'ospedale cantonale di Argovia insieme al capo del dipartimento argoviese della sanità e degli affari sociali Jean-Pierre Gallati.

 
Diem/ATS
Condividi