Il pompaggio dell'acqua dai fiumi è destinato soprattutto alla irrigazione delle colture agricole
Il pompaggio dell'acqua dai fiumi è destinato soprattutto alla irrigazione delle colture agricole (archivio tipress)

La siccità si fa sentire

Carenza di piogge e calo del livello dei fiumi a nord delle Alpi. Alcuni cantoni vietano il pompaggio dell'acqua per l'irrigazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La siccità che da settimane si manifesta a nord delle Alpi sta abbassando il livello dei corsi d'acqua. Alcuni cantoni - Basilea Campagna e Città, Friburgo, Giura e Vaud - hanno di conseguenza vietato il pompaggio dell'acqua dai fiumi: una pratica utilizzata in particolare per l'irrigazione dei campi.

La situazione, nonostante i forti temporali della notte scorsa, continua a risultare problematica sull'Altopiano e nell'Arco giurassiano.

"La maggioranza dei corsi d'acqua ha raggiunto la portata legale minima e le temperature dell'acqua diventano molto elevate per la fauna ittica", ha intanto sottolineato un responsabile del dipartimento del territorio vodese.

Red.MM/ARi

 
Condividi