Temperature sempre più alte (iStock)

Le canicole costano carissimo

In Svizzera, secondo uno studio, già oggi si perdono 400 milioni a causa delle ondate di caldo - Saranno sempre più frequenti - Record di Grono destinato a cadere?

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ogni anno in Svizzera oltre 400 milioni di franchi vengono persi a causa delle ondate di calore e la conseguente perdita di produttività delle aziende. Lo riporta la SonntagsZeitung, citando uno studio del Politecnico federale di Zurigo.

Secondo gli esperti, si tratta di dati importanti considerato che sono doppi rispetto a quelli causati dall'influenza stagionale. Non solo, visti i cambiamenti climatici in corso, tale importo potrebbe aumentare del 17% entro il 2050 nello scenario più ottimistico, e addirittura di quasi il 60% in quello più catastrofico.

 

A preoccupare sono soprattutto le previsioni per gli anni a venire dei meteorologi. Stimano che, a causa del cambiamento climatico, sempre più frequentemente saranno registrati nuovi record di temperature, con punte anche fino a 40°C. Qualche avvisaglia di quanto potrebbe capitare nel prossimo futuro si dovrebbe vedere già a breve. Secondo il caporedattore di SRF Meteo, Thomas Bucheli la prossima estate in Svizzera sarà più calda del normale e nuovi record di calore sono "moto probabili" alla luce di quanto visto durante questo mese. Le temperature misurate in alcune località in maggio sono "ben lontane dalla normalità", ha proseguito il meteorologo. Record di calore sono stati battuti, sia per quanto riguarda il giorno più caldo dall'inizio delle misurazioni, sia perché temperature così elevate non erano ancora mai state registrate così presto nell'anno.

In numerose località svizzere, il numero di giorni estivi con più di 25 gradi è praticamente raddoppiato dall'inizio delle misurazioni. La tendenza è pure netta per i giorni di canicola con oltre 30 gradi. Si tratta di misure concrete e non di ipotesi.

Tale fenomeno è chiaramente dovuto al clima, secondo Thomas Bucheli. I modelli e le misure climatologiche dimostrano come le temperature più elevate siano una conseguenza dell'aumento dei gas ad effetto serra. Il cambiamento climatico provoca sempre più giorni canicolari e nuovi record di temperatura. Potrebbe così cadere anche il primato della temperatura più alta raggiunta in Svizzera. Un record detenuto da Grono dove l'11 agosto 2003 si raggiunsero i 41,5°C.

Meteo notte

Meteo notte

I colori del tempo

 
Diem/ATS
Condividi