La diminuzione è da ricondurre a vari fattori, fra i quali, segnatamente, il calo dei prezzi dei carburanti e dell'olio di riscaldamento
La diminuzione è da ricondurre a vari fattori, fra i quali, segnatamente, il calo dei prezzi dei carburanti e dell'olio di riscaldamento (archivio tipress)

L'inflazione rallenta

È una prima in poco più di un anno: l'indice dei prezzi al consumo ha fatto segnare un aumento del 3,3%, a fronte del 3,5% registrato nel mese precedente

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per la prima volta nell'arco di poco più di un anno, l'inflazione in Svizzera ha fatto segnare un rallentamento. In settembre, infatti, l'indice dei prezzi al consumo è aumentato su base annua del 3,3%, a fronte del 3,5% che era stato registrato nel mese precedente.

Si tratta del primo calo mensile dal luglio del 2021. In seguito l'inflazione è costantemente aumentata.

Lieve calo dell'inflazione in Svizzera

Lieve calo dell'inflazione in Svizzera

TG 12:30 di lunedì 03.10.2022

 

Stando all'Ufficio federale di statistica (UST) la diminuzione è da ricondurre a vari fattori, fra i quali il calo dei prezzi dei carburanti e dell'olio di riscaldamento, nonché dei prezzi per gli alberghi e le strutture del comparto paralberghiero. Nel raffronto internazionale l'inflazione in Svizzera è ancora relativamente ridotta: nell'Eurozona, a titolo di paragone, ha infatti toccato lo scorso mese il 10%: un livello mai registrato dalla nascita dell'Unione economica e monetaria.

 
Condividi