Il cigno contaminato è stato trovato morto sul confine tra Germania e Svizzera (keystone)

L'influenza aviaria a Costanza

Il virus, che non è trasmissibile all'uomo, è stato individuato in un cigno - Raccomandate misure preventive

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'influenza aviaria che circola nel sud della Germania è stata rilevata in un cigno trovato morto a Costanza, sul confine con la Svizzera. L'Ufficio federale di veterinaria sottolinea che il virus non è trasmissibile all'uomo, secondo le attuali conoscenze.

La probabilità che la malattia si diffonda anche in Svizzera è però elevata e le autorità invitano a adottare delle misure preventive. Chi si imbatte in uccelli selvatici morti e malati è invitato a non toccarli e di avvisare il guardiacaccia o l’ufficio veterinario competente in modo che li recuperi e faccia i test necessari.

Gli allevatori di pollame devono prendere provvedimenti per evitare i contatti tra i loro animali e i volatili selvatici.

Allarme aviaria in Europa

Allarme aviaria in Europa

TG di mercoledì 13.01.2021

 
sf
Condividi