Un'oca da pascolo
Un'oca da pascolo (©Ti-Press )

L'oca piace agli svizzeri

Arrosto del volatile come pranzo natalizio: un fenomeno in crescita rispetto all'anno scorso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Arrosto d'oca come pranzo natalizio: nei giorni di festa numerose famiglie svizzere mangeranno questo piatto, in molti casi di produzione elvetica. Il numero di agricoltori che alleva oche da pascolo è infatti in crescita rispetto all'anno scorso.

Dal 2013 l'associazione weidegans.ch incentiva l'allevamento delle oche da pascolo in Svizzera. All'inizio hanno partecipato solamente 18 contadini, che tenevano 1'110 animali. Oggi aderiscono all'iniziativa 44 agricoltori per un totale di 2'800 oche, ha detto il membro dell'organizzazione Dominik Füglistaller.

Secondo Füglistaller l'oca da pascolo è un prodotto di nicchia con potenziale. Anche i grandi distributori si sono interessati al prodotto: Coop vende ogni anno, nel periodo delle festività, circa 400 animali di provenienza svizzera, con tendenza in crescita.

Da quest'anno anche Migros partecipa all'iniziativa, ma non ha fornito dati. L'oca è meno richiesta del tacchino, ha dichiarato una portavoce. Le vendite sono di circa 20 volte inferiori, anche se ci sono notevoli margini di crescita.

ats/joe.p.

Condividi