L'ultimo decollo

Il gigantesco Antonov An-124 si congeda da Emmen

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Pubblico delle grandi occasioni mercoledì all'aeroporto militare di Emmen. Dalla pista è decollato l'Antonov An-124, uno dei più grandi aerei da carico del mondo. Il mastodontico velivolo è giunto in Svizzera per trasportare una testata da 20 metri di un razzo prodotto dalla Ruag e destinato al lancio dalla Florida. È formata da due semigusci in compositi di fibra di carbonio, progettati per dividersi nello spazio. Il suo compito è quello di proteggere i satelliti che vengono spediti in orbita dal sole e dalla pioggia prima del lancio, ma anche dall'enorme calore che si genera nei primi minuti di volo.

Per l'aereo della compagnia russa Volga-Dnepr Airlines si tratta dell'ultima missione dalla località lucernese per conto della joint venture responsabile dei razzi Atlas, con cui la Ruag lavora da 10 anni. In futuro queste parti verranno prodotte infatti in uno stabilimento dell'Alabama.

L'An-124 può trasportare carichi di 120 tonnellate. Lungo quasi 70 metri, le sue ali si estendono per oltre 73 metri.

 
laGiovi
Condividi