"I cantoni si tengano pronti" (©Ti-Press)

Migranti, "tenetevi pronti"

Mario Gattiker scrive ai cantoni sull'aumento di richiedenti l’asilo, previsto settimana prossima

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Svizzera deve tenersi pronta ad affrontare nuove richieste d'asilo. Lo sostiene Mario Gattiker, che lunedì ha inviato una lettera alle autorità cantonali affinché si preparino nelle prossime settimane a confrontarsi con un aumento, forse anche forte, di richiedenti l'asilo.

Mario Gattiker
Mario Gattiker (keystone)

Nella missiva diretta a tutti i direttori cantonali dei dipartimenti di Polizia, anticipata dalla Neue Zürcher Zeitung e ora in possesso anche della RSI, il segretario di Stato della migrazione sottolinea la necessità di preparare alloggi supplementari anche se i numeri non saranno paragonabili a quelli dell’afflusso registrato in Germania e in Austria.

 

Gattiker indirettamente fa capire ai cantoni che, in caso di crisi, non possono contare sulla Confederazione: "Ovviamente la necessità di una pianificazione di contingenza riguarda anche i Cantoni", scrive l’alto funzionario che continua: "Se nelle prossime settimane si assistesse a un aumento ancora più massiccio delle domande d‘asilo in Svizzera, la Confederazione sarebbe costretta ad aumentare le attribuzioni cantonali".

Richieste in aumento da settimana prossima

Attualmente, precisa ancora Gattiker, "le cifre non oltrepassano le previsioni per il 2015". Martedì in serata, però, sempre secondo la NZZ, la Segreteria di Stato della migrazione ha spedito una e-mail ai i cantoni, comunicando loro che l’innalzamento delle richieste è già atteso per la prossima settimana. Rispetto ai numeri odierni, la crescita, secondo il vice direttore Pius Betschart, dovrebbe essere del 15%.

ab/LudoC

Condividi