Il capogruppo dei Verdi Balthasar Glättli e la presidente Regula Rytz (keystone)

"Miriamo a un seggio PLR"

I Verdi sostengono Regula Rytz e lanciano la loro strategia in vista del rinnovo del Consiglio federale: "Serve una nuova formula magica"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Crediamo che sia necessario trovare una nuova formula magica" e "la nostra strategia mira chiaramente a un seggio PLR". È quanto hanno dichiarato i Verdi in una conferenza stampa a Berna in cui un hanno scoperto le carte in vista dell'elezione del Consiglio federale dell'11 dicembre, confermando il sostegno alla loro presidente Regula Rytz, che si è detta disponibile a una candidatura.

La decisione di puntare su Rytz è stata presa all'unanimità, ha fatto sapere il capogruppo Balthasar Glättli. "Il 20 ottobre è stato un grande stravolgimento, il panorama politico svizzero si è trasformato. Queste elezioni devono avere delle conseguenze", ha aggiunto.

La nuova formula magica proposta dai Verdi prevederebbe due seggi a UDC e PS e uno solo per ciascuno degli altri tre partiti.

"Niente giochini tattici"

Regula Rytz, indossati i panni di candidata ufficiale, ha detto d'esser pronta a portare le ambizioni ecologiste in Governo, forte della solida esperienza acquisita nel Municipio di Berna.

"È una costruttrice di ponti e possiamo avere fiducia in lei", ha osservato Balthasar Glättli. 

Il successo dell'operazione dipenderà dalle alleanze che potranno essere concluse con le altre formazioni, ma gli ambientalisti hanno garantito che si batteranno senza ricorrere a "giochini". Le trattative, d'altronde, paiono già essere a buon punto quando all'elezione dell'Esecutivo federale mancano ancora tre settimane.

eb/dg/ATS
Condividi