Montreux vittima di pirati informatici (keystone)

Montreux vittima dei pirati

Sottratti dati dai server del comune vodese che si è subito attivato per determinare l'entità dei danni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'amministrazione del comune di Montreux è stata vittima di un attacco informatico. Il pirataggio è stato scoperto ieri, domenica, mentre sono state avviate le analisi per determinare se eventualmente siano stati sottratti o criptati i dati contenuti nei server della cittadina vodese. Lo riferisce l’Associazione Sécurité Riviera. Anche i partner del servizio informatico di Montreux, ossia i comuni di Villeneuve e Veytaux sono interessati.

Grazie alle analisi approfondite degli esperti del cantone e della Confederazione, nonché di un partner esterno specializzato, è stato stabilito che gli hacker hanno agito molto presto domenica mattina. Le prime misure tecniche di emergenza sono state prese, ha detto a Keystone-ATS la portavoce dell'Associazione Dounya Schürmann-Kabouya. "Abbiamo isolato il nostro sistema informatico da quello del Cantone come misura di sicurezza. Il Comune, così facendo, non dispone, al momento, di una rete wireless o di accessi a Internet” spiega l’esperta.

L'unità di crisi è stata immediatamente istituita in collaborazione con l'Associazione e la polizia cantonale vodese. I fatti sono stati denunciati alle autorità penali. Un'analisi approfondita è iniziata con il supporto di esperti del cantone e della Confederazione, così come di un partner esterno specializzato, per fornire una risposta adeguata a un tale incidente. Una prima valutazione dell'impatto sui server e sui dati dell'amministrazione comunale potrebbe essere diffusa già nell’odierna giornata di lunedì.

ATS/Swing

Condividi